Ombre sulla Cina

0
58

Un film poco conosciuto, che da noi è passato solo in home video.

Ombre Sulla Cina (China Cry) di James F.Collier (1990)

Durata:
108’
Origine:
USA - GB
Sceneggiatura: Irene Burke e Nora Lam
Fotografia:
David Worth
Interpreti:
Julia Nikson-Soul, Russel Wong, Frances Nuyen, James Shigeta, Philip Tan, Daphne Cheung, Lloyd Kino
Costumi:
Gigi Choa

Un film poco conosciuto, che da noi è passato solo in home video. Da una storia vera. Siamo in Cina, nel 1950. Divenuta povera dopo l'invasione giapponese di Shanghai nel 1941, Sung Neng Yen (Julia Nikson-Soul) vive con i genitori (France Nuyen e James Shigeta) ed il padre è dottore. Sung studia all'università, assiste all’ascesa di Mao, ed è convinta che con l’arrivo del comunismo le cose miglioreranno. Ma la sua fiducia nel regime comunista precipita quando il padre viene arrestato e processato come nemico del popolo e lei stessa, tempo dopo, viene imprigionata per le sua attrazione nei confronti della religione cristiana. Dopo molteplici torture, una simulata fucilazione ed un periodo di prigionia in un campo di lavoro sotto le grinfie cattive del colonello Cheng (Philip Tan), la ragazza tenta la fuga verso Hong Kong...

Dall’autobiografia della stessa Sung Neng Yen, adattata cinematograficamente da Irene Burke e Nora Lam, con la collaborazione del regista, un piccolo spaccato storico visto con gli occhi di una protagonista in crisi esistenziale – mistica. Il mestierante James F.Collier (classe 1929) dirige il tutto con diligenza, benché lo script non lasci particolarmente convinti. Alla fotografia troviamo un esperto come David Worth (regista di qualche film d’azione).