Cantante arrestato per aver ucciso sei uomini in incontri sessuali

0
142

Zhou Youping, un cantante gay cinese è stato arrestato per l’omicidio di sei persone durante dei giochi sadomaso.
Zhou Youping è un cantante che si esibiva in alcuni bar nella provincia dello Hunan. Per adescare le vittime pubblicava annunci personali su siti dedicati alla comunità gay, alla ricerca di persone che volessero giocare con lui. I giochi erotici erano basati sull’asfissia (una forma di parafilia), che aumenterebbe l’eccitazione sessuale, incontrando i partner in alcuni hotel della capitale provinciale Changsha.  “All’inizio volevo solo che fossero i miei schiavi, ma quando mi incontravano volevano soldi o avevano delle richieste speciali”, ha detto durante un’intervista ad un giornale della provincia. “La cosa non mi piaceva, e ho utilizzato il metodo dell’asfissia per ucciderli”. Ha assassinato la sua prima vittima ad Ottobre, dopo aver scoperto che l’uomo, proveniente dal Gansu, era siero positivo. Lo ha impiccato durante un gioco sessuale. Zhou, trentenne, ha poi ucciso altre cinque persone. Almeno due delle vittime hanno cercato di fuggire. Una delle persone che hanno risposto all’annuncio dell’uomo, aveva mentito alla moglie, asserendo di avere ottenuto un lavoro a Changsha. La contattò una volta giunto in città, ma da quel momento la moglie non ricevette più alcuna informazione fino a quando la polizia non l’ha contattata per comunicarle che il cadavere del marito era stato ritrovato in una stanza d’albergo.