Anche Dell fuori dalla Cina?

0
60

dell-titleL’Hindustan Times ha dedicato molto spazio all’uscita fragorosa di Google dal mercato cinese, ma l’annuncio all’interno dell’articolo ha ancor più del clamoroso. Secondo il Primo Ministro indiano Manmohan Singh, Dell, il gigante americano dei computer, sta prendendo in considerazione la possibilità di spostare il suo business da 24 miliardi di dollari in India, abbandonando la Cina, per “lidi più sicuri”: “Questa mattina ho incontrato il capo di Dell Corporation. Mi ha informato che al momento stanno comprando equipaggiamento e parti per un valore di 25 miliardi di dollari dalla Cina. Vorrebbero spostarsi vin un clima più sicuro.” Il marchio americano ha già un impianto produttivo in India. Secondo Engadget potrebbe trattarsi di una mossa strategica per ottenere un affare migliore con la Cina, ad ogni modo è interessante notare come anche Dell abbia liquidato il mercato cinese come un luogo dal punto di vista legale incerto. Che l’effetto Google stia dando luogo ad una reazione a catena? Il messaggio che si sta dando alla Cina in questo momento è che neppure il Paese del Dragone, per quanto importante, è insostituibile.