Ask Alessandro: il Borat italiano sbarca in Cina

0
119

titleA Pechino ne parlano tutti. Ask Alessandro è una rubrica dal taglio umoristico che è apparsa sulle pagine di Global Times e sull'edizione online. Perché se ne parla?

Sul blog del Wall Street Journal è apparso addirittura un articolo scandalizzato contro "Ask Alessandro" per le sue volgarità. Nell'intenzioni dell'autore, l'articolo dovrebbe essere stato scritto da un italiano che incarna molti degli stereotipi che ci siamo lasciati incollare addosso nel corso delle generazioni. L'articolo è difatti accompagnato da un'immagine del nostro, che potete vedere poco più in basso, in posizione seducente, in mezzo al mare, mentre indossa un paio di occhiali da sole blu. Come nota la blogger del WSJ l'influenza di partenza potrebbe derivare da Borat. Alessandro ama definirsi un maestro di amore, un playboy italico che dispensa consigli in un inglese stentato. Così risponde a lettere ogni giorno più assurde sui temi del cuore abbondando con le volgarità, battutine, etc. Insomma, non roba per educande. La cosa che colpisce però è che il Global Times è un giornale distribuito grautitamente a Pechino e di proprietà del governo per giunta. L'articolo su GT in effetti è abbastanza volgare per gli standard giornalistici cinesi, e dopo anni di propaganda seriosa fa sicuramente sollevare un sopracciglio una rubrica del genere.

Ecco un breve estratto di un articolo:

"Alessandro è un uomo. Il libro di Alessandro "Come conquistare pollastrelle e influenzarle per fottere" (Win Hot Chicks and Influence Them to Fottere You, da notare il "fottere" rimasto in italiano nel testo) è stato il secondo best seller in Albania nel 2007. Uno dei dieci libri pubblicati in Albania quell'anno, non ha raggiunto la vetta della classifica a causa del lancio dell'edizione economica di "Contrabbandare pappagallini per piacere e profitto".

Nei suoi articoli non viene risparmiato nessuno: comunità omosessuale, albanesi, italiani, donne e chi più ne ha ...

ask-alessandro