Scoperto il primo cucciolo di tigre siberiana in 60 anni e muore dopo due giorni

0
98

title-tigerIl primo cucciolo di tigre siberiana scoperto in vent'anni è morto in cattività dopo appena due giorni dal suo ritrovamento. Non solo. La sua morte è stata occultata dalle autorità, probabilmente preoccupate dai commenti negativi che la notizia avrebbe potuto sollevare. Il Guardian ne da notizia nella sua edizione online. Il tutto diventa piuttosto grottesco considerando che la Cina ha appena celebrato l'inizio dell'Anno della Tigre e anche perché sono stati stanziati fondi ingenti per salvare le sorti di questo raro felino.
La mattina del 25 febbraio, Han Deyou, una guardia forestale, ha scoperto nella catena montuosa di Wanda, nella provincia settentrionale del Heilongjiang, un cucciolo di tigre siberiana intrappolato in una pila di legna da ardere nel suo giardino. Impaurito dai ruggiti e da una possibile aggressione, ha chiamato la polizia e i suoi superiori, che hanno dato da mangiare manzo e pollo al cucciolo, prima di arrivare al centro di accoglienza per tigri. La tigre è stata anestetizzata con un dardo e rinchiusa dentro una gabbia dagli agenti di sicurezza intervenuti sul posto. Secondo i media locali il cucciolo potrebbe essere stato separato dalla madre dalle forti nevicate. In seguito il cucciolo potrebbe aver cercato rifugio nel giardino della guardia.

Secondo le ultime stime, al mondo vi sarebbero soltanto 20 tigri siberiane allo stato selvaggio. Negli ultimi 60 anni, ovvero dall'inizio della fondazione della Repubblica Popolare Cinese, non sono mai stati rinvenuti cuccioli. La notizia sarebbe stata fantastica, senza dubbio il modo migliore per cominciare l'anno della tigre. E invece si è trasformata nella peggiore. Il cucciolo dopo appena due giorni è morto. Non sono ancora emersi tutti i dettagli sul decesso: potrebbe essere morto per lo stress emotivo, per la debolezza, per un'allergia all'anestetico. L'anno scorso era stato rinvenuto il cadavere di una tigre siberiana, morta in un trappola di un cacciatore.

Fonte: Guardian