Tutto si trasforma in oro: Lydia Wong e la censura

0
84

title“Everything Turns To Gold” (Tutto si trasforma in oro)  è un progetto di Lydia Wong, una grafica ed illustratrice digitale di Hong Kong che ora vive e lavora come artista freelancer in Inghilterra.

Questa composizione artistica interpreta il concetto del governo cinese del “progetto scudo d’oro” nell’ambito della censura. Attraverso collage digitali, la creativa, realizza mix di immagini che parlano di politica, ricerca di nazionalismo e censura nella Cina attuale. Per raggiungere il suo scopo comunicativo ha utilizzato simboli della cultura tradizionale cinese e foto che riprendono i poster della propaganda. Il colore oro è un motivo ricorrente che rappresenta il Golden Shield Project, il fervore nazionalista e valori capitalistici intercambiabile. Le immagini formano una narrazione illustrativa svolta da una figura centralizzata: la tigre, che è un simbolo potente del nuovo anno, della Cina attuale ed è quindi anche soldato di fanteria del sistema di censura. Le sue composizioni sono attualmente in mostra, insieme a stampe e libri in serie limitate, al Victoria and Albert Museum (Londra)  fino a marzo 2010. Questo progetto artistico ha vinto nel 2009 il V&A Illustrator Students of the year.

 

000lydia-wong

 

001lydia-wong

002lydia-wong

003lydia-wong

004lydia-wong

005lydia-wong

006lydia-wong

007lydia-wong

008lydia-wong

009lydia-wong

Foto: www.lydiawong.co.uk