Cina, Obama agli studenti: ‘No a censura su internet’

0
39

Durante la visita in Cina il presidente ha parlato con gli studenti a Shanghai.

Davanti agli studenti cinesi riuniti a Shangai il presidente statunitense Barack Obama non ha avuto dubbi e ha apertamente parlato di libertà di espressione e internet. L’inquilino della Casa Bianca ai ragazzi che lo ascoltavano ha detto di essere “un grande sostenitore della libertà completa nell’uso di internet”. Toccato anche un tema molto scottante per la Cina: la censura. Anche in questo caso Obama ha detto di essere “contrario” a qualsiasi forma di censura.
“Gli Stati Uniti -ha detto il leader Usa- non vogliono imporre a nessun Paese i loro principi” ma determinati valori come libertà di culto, di informazione e partecipazione alla vita politica “sono universali”.
Sempre Obama ha voluto ricordare ai giovani cinesi che le critiche che riceve attraverso la rete da cittadini statunitensi spesso contrari alle sue decisioni, fanno di lui “un leader migliore”.
Infine un cenno anche sulle relazioni con Taiwan.
Per il presidente statunitense Washington riconosce una sola Cina e sostiene gli sforzi per migliorare le relazioni tra la repubblica Popolare Cinese e Taiwan.
Taiwan è in sostanza indipendente dalla Cina dal 1949 anche se Pechino la reclama come provincia del suo territorio.

Fonte: peacereporter.net