Xunzi

0
118

Il libro è in 32 capitoli ed è stato scritto da Xun Qing che visse nel III sec. a.C. (forse 298-238 a.C.). E’ di scuola confuciana ed è opera privata ed individuale. E’ un trattato dove ogni tema è svolto con argomentazioni ricche e a volte complesse. E’ in prosa simmetrica ed è il testo filosofico più completo della Cina pre-Han. Xun zi non crede nell’età dell’oro, ne’ all’idealizzazione di un passato diverso dal presente. Il realismo di Xunzi appariva immorale, non rispettosom controcorrente. La conoscenza dell’uomo parte dalla consapevolezza dei limiti intriseci della stessa natura umana, quindi dalla definizione del suo campo d’azione.