Ragazza decide di abortire dopo essere stata lasciata dal ragazzo perché ha trascurato la fattoria virtuale

0
66
happy-farmUna ragazza di nome Luo, proveniente dalla Municipalità autonoma di Chongqing ha deciso di avere una aborto perché è stata abbandonata dal proprio ragazzo che l'aveva lasciata dopo che Luo aveva fallito in un "importante" compito: controllare la sua fattoria virtuale e tenere lontani i ladri. La loro relazione della durata di quattro anni tra la ventiduenne Luo e il giovane, Ke, è peggiorata dopo che il ragazzo ha sviluppato un'osessione per il gioco online "Happy farm", che sta riscuotendo un certo successo anche in Italia. Sostanzialmente oltre a dover curare in tutti gli aspetti la gestione della fattoria, bisogna stare anche attenti ai vicini invidiosi che potrebbero far man bassa dei frutti del vostro lavoro durante le ore notturne. Pertanto Ke chiese a Luo di controllare la fattoria mentre era impegnato nei suoi turni notturni lavorativi. Ogni notte alle tre la ragazza, incinta, doveva svegliarsi e controllare il campicello. Una notte però Luo ha dormito un po' di più e sono arrivati i "ladri". Questo furto ha portato ad una lite tra i due, e Ke ha deciso di lasciarla. Luo, ha pertanto deciso di abortire. Dopo un po' di tempo, Ke si è pentito di questo suo gesto e ha chiesto perdono alla giovane. Senza fare troppo moralismi o scatenare inutili campagne contro i videogiochi, è senza dubbio innegabile che certe persone particolarmente fragili, possano sviluppare comportamenti ossessivi verso alcune tipologie di videogioco che richiedono tempo (e alle volte anche denaro) per mantenere e sviluppare le caratteristiche del proprio alter ego virtuale.

Fonte: China Radio International