2010: Collaborazione economica Italia e Cina

0
81

italia-cinaIl sottosegretario allo Sviluppo economico con delega al Commercio estero, Adolfo Urso, intervenendo alla conferenza sulle relazioni Italia-Cina organizzata da Dexia Crediop e dall'Istituto Piepoli il 16 febbraio 2009 ha affermato che il 2010 sarà  l'anno della Cina in Italia.

L'impegno dovrebbe consentire di raddoppiare l'interscambio economico fra le due nazioni entro il 2010. Le esportazioni italiane in Cina sono crescite del 2,1% durante l'anno appena trascorso ma è ancora forte il disavanzo a favore della Cina, pari a quasi 7 miliardi di euro. Ma il pacchetto di stimolo lanciato dal governo cinese dovrebbe spingere il mercato cinese a importare un maggior numero di prodotti dall'estero. 'La Cina, sotto la spinta della recessione economica, sta cercando con un massiccio piano di investimenti interni (486 miliardi di dollari), di riconvertire velocemente la propria economia produttiva di esportazione a un tipo di economia che possa crescere anche grazie al consumo interno'', ha detto Urso. Questa riconversione economica dovrebbe accrescere il mercato interno cinese anche per quanto riguarda le esportazioni italiane.