Nuovo SCANDALO o promozione?

0
104

008scandalo-th2 febbraio 2009 - Il 20 gennaio dello scorso mese è scoppiato un nuovo scandalo sul web. Moltissimi siti tra cui 163.com e rainart.cn hanno iniziato a postare il caso del pittore Li Zhuangping.

 

 

 

La notizia in questione ha riscosso un forte interesse mediatico e numerosi interventi poiché tratta di un argomento abbastanza delicato, ovvero di un pittore che per la sua arte ha scelto come modella la propria figlia. La faccenda si fa calda dato che tra i dipinti di Li Zhuanping vi sono per lo più ritratti di nudo. Immaginate la forte discussione in merito, ma cercate di capire la reale discussione, non si tratta del fatto di un discorso sul nudo in sé, dato che in Cina molti sanno che nel mondo dell’arte la bellezza naturale del corpo viene raffigurata senza veli. Nelle accademie d’arte, come avviene in tutto il mondo, gli studenti ritraggono soggetti nudi, ve ne avevamo già parlato in passato, quando era accaduto il fatto di un professore universitario che si era spogliato in aula e più volte vi abbiamo messo al corrente di esposizioni d’arte a tema parti anatomiche sessuali femminili o maschili. Che in Cina si trovino nei locali ritratti di ragazze nude o che alcuni, per ipocrisia, applichino delle vesti allo stesso ritratto è un altro discorso. Qui il tasto nudità è legato al discorso padre e figlia, poiché la modella dei numerossimi dipinti di nudo è proprio la figlia del pittore. Sono nati quindi quesiti del tipo “lasceresti tua figlia posare nuda”, “la rivoluzione sessuale che esplode in confusione” , etc.

 

 

009scandalo

Li Zhuangping è un noto pittore cinese di 60 anni, della provincia del Sichuan, Li Qin la figlia, ha detto che il suo desiderio è sempre stato quello di poter aiutare il padre e per questo ha deciso di posare per lui come modella. La scelta di fare la modella è limitata alle pitture ad olio del genitore. Ha dichiarato di non avere alcun interesse ad essere una modella di altro genere, non ambisce alle passerelle, ai giornali o al mondo dei video. Ma alla fine il caso oltre che la rete web cinese ha toccato il giornale di Chongqing e vari telegiornali locali. Il pittore e la figlia hanno raccontato di aver deciso di collaborare unicamente per amore dell’arte, infatti la moglie del pittore ha accettato la scelta dei due. La signora, ha dichiarato di essere un po’ “gelosa” della figlia, poiché la ragazza in questo modo può catturare ed  immortalare la propria giovinezza e bellezza, cosa che lei non ha potuto fare quando aveva la stessa età della figlia, poiché in Cina erano altri tempi. Li Zhuangping ha poi riferito di non essere interessato a quello che pensano gli altri di loro.

010scandalo

Vi sono degli artisti che pensano che questo sia un grande passo nel campo dell’arte pittorica in Cina, mentre i contrari all’uso della propria figlia come modella per dei ritratti di nudo si chiedono in merito  sul senso etico e morale della questione. Infatti chi conosce le storie di pittori che realizzano ritratti di nudo è anche al corrente del legame arte, amore, desiderio e sessualità. Per questo motivo molti sostengono che solitamente è la moglie, la fidanzata, la donna amata e desiderata. Questo è il primo caso, pubblico in Cina, dove sono state presentate delle tele di nudo di un padre che ritrae la figlia. Li Qin, ha detto ai media, che tutti coloro che hanno viste le tele hanno captato la bellezza e la purezza.

011scandalo

L’arte in Cina è una delle forme d’espressione con maggior libertà, ma i media non si sarebbero mai aspettati di assistere a una libertà così estrema. Coloro che sono più legati al senso etico infatti dicono “non importa che sia arte, sono padre e figlia” e si appellano al senso del pudore ovvero che un padre non dovrebbe essere colui che mostra nuda la figlia. Un sociologo cinese, Li Yinhe, che ha parlato di questo recente scandalo ha riferito che a suo parere non importa fino a che punto i due siano convinti nel loro perseguire la collaborazione di pittore e modella. Crede che non necessariamente il loro sia un rapporto incestuoso. Li Qin, che ha 23 anni, è anche lei una pittrice ed ha accettato che il padre postasse le foto dei dipinti sul suo blog personale su Sina.com, da qui infatti, le immagini si sono diffuse in tutta la rete cinese e sono facilmente raggiungibili anche ad alta risoluzione. La serie di dipinti Oriental Goddess è quella che sta tuttora dividendo in due la Cina: purezza e sacralità contro senso etico e morale. Per fortuna, al contrario di come molti occidentali vedono i cinesi, sono pochi ad aver confuso il nudo con la pornografia, a questi, coloro che conoscono l’arte hanno spiegato la profonda differenza tra le due.

012scandalo

Il pittore in un intervista al Straits Times ha riferito di aver sempre fatto dipinti di nudo e si chiede come mai oggi si parli così tanto delle sue opere. Il fatto è che in Cina ad esempio, diversamente da quello che accade in Italia o in altri stati, vi è un rapporto diverso con l’essere nudi. Anche se ufficialmente non si pratica il nudismo più volte vi sono stati esperimenti di spiagge per nudisti. Un bambino o una bambina piccola, se nati nei vicoli o in campagna passano i primi 3 o 4 anni di vita con i pantaloni bucati, ovvero le parti intime scoperte per poter fare pipì o cacca. I genitori in questo modo risparmiano sui pannolini ed evitano di pulire vestiti sporchi. I bambini cinesi delle periferie o dei quartieri poveri, dai 6 anni ai 12, a volte, si spogliano completamente per fare il bagno nei fiumi o nelle pozze d’acqua. E nessuno si cura del fatto che siano nudi. La nudità dei piccoli è una cosa normalissima. Per una persona che vive e cresce con questa realtà davanti agli occhi è chiaro che il discorso malizia assume altre formule. Ad esempio in Italia molti anni fa era normale fare la foto del proprio neonato o nipotino mentre faceva il bagnetto e rideva, ma dopo lo scoppio di molti scandali legati alla pedofilia, si sono creati dei canali a tutela e protezione dei minori che hanno fatto si che ci si sensibilizzasse che le immagini dei bambini nudi non dovessero diventare di pubblico dominio. In Cina invece sono alcuni genitori a postare gallerie di fotografie con i loro piccoli nudi, poiché nelle foto dei bambini vedono unicamente l’innocenza e non pensano minimamente vi possano essere persone che le guardino con occhi maliziosi. Un giorno mentre cercavo informazioni su dei cloni di cellulari, ho trovato il blog di un boss cinese di una società di telefonia di Shanghai. L’uomo d’affari per festeggiare il suo compleanno ha voluto fare il bagno con la sua piccola appena nata ed il bambino più grande. Il figlio per imbarazzo e pudore ha rifiutato. La moglie ha filmato il video e l’uomo ha raccontato come secondo lui fosse importante quel momento. La bimba che era stata per nove mesi nella pancia poteva rivivere quel periodo di tranquillità e lui condivideva la “magia” della simulazione. In Italia difficilmente un boss di una società importante, non vi cito la sua per rispetto alla privacy, posterebbe un blog personale con i momenti più intimi della sua famiglia, in Cina accade anche questo. Da un lato è una visione molto naturale della vita, ma anche molto ingenua, poiché la rete come è portatrice di belle cose è anche portatrice di negatività.

013scandalo

Da quando la Cina ha iniziato ad aprirsi all’occidente ed all’uso di internet sono cambiate molte cose come pure la visione della sessualità. Si sono creati molti casi estremi ed anche molta confusione. Ad esempio negli ultimi anni sul web si è molto discusso sui rapporti sessuali prematrimoniali e la Cina si è divisa in due: tra quelli favorevoli alla libertà sessuale assoluta e quelli per la castità prima del matrimonio. Credo che in Cina gli estremi siano molto facili dato che si trova tutto ed il suo perfetto contrario. Il web offre esempi di ragazze che raccontano ogni minimo particolare della propria vita sessuale, alcune di queste ragazze però sono finite in giri rovinosi dove sono state ricattate ed obbligate anche a prostituirsi. Quello che era il punto di libertà ed emancipazione le ha portate a ritrovarsi in giri di schiavitù sessuale. Queste giovani che inizialmente erano felici e credevano nel compromesso, sesso più fama, alla lunga hanno scoperto di aver aperto la porta sbagliata. La rapida apertura della Cina porta ora molti cittadini ad imbattersi nella difficoltà che non tutti hanno le stesse basi di conoscenza in merito alle varie discussioni che si aprono. Per alcuni vi sono stadi di profonda ignoranza e quindi si crea facilmente confusione ed ambiguità. Chi conosce i vari casi accaduti negli ultimi anni ed ha letto le storie più folli sul web, per questo si domanda se un padre non dovrebbe proteggere la propria figlia. Infatti se il suo scopo era unicamente di comunicare la bellezza e la natura, a causa del web vi è chi in loro vede solo bruttezza.

014scandalo

Vi è chi ha visto nel caso un progresso sociale, chi crede che tra pittore e modella non sia un discorso di sessualità ma unicamente di arte. Quelli che hanno associato il fatto al nudismo, hanno pensato che anche se si tratta di opere dipinte da un padre, essendo anche questo un rapporto naturale e che riguarda la bellezza dell’arte, è un qualcosa di puro senza la necessità di implicazioni di moralità, ma questa normalità, ai giorni d’oggi per molti diventa anormale. Qualcuno ha anche chiesto di non criticare chi realizza un dipinto per esprimere dei desideri segreti ed in risposta si è sentito dire che il padre e la figlia hanno uno sporco stile di vita. Vi sono stati però coloro che hanno visto nella pittura del padre della malizia, poiché confrontando le opere con le foto della ragazza, hanno visto che il pittore ha ritratto la figlia con il seno molto più grosso e per questo lo hanno chiamato perverso. Vi è anche chi crede sia tutta una storia studiata a tavolino e questo spiegherebbe il consenso della madre della ragazza. Il pittore come ha detto alla stampa ha sempre dipinto nudi, ora in Cina si parla di lui perché il nudo in questione è quello di sua figlia. Sarebbe stata quindi una mossa per avere maggiore notorietà? Non è da escludere la cosa, potrebbe essere davvero possibile dato che in Cina molti cittadini hanno dimostrato di essere disposti ad architettare di tutto per un po’ di fama. Non prendendo in considerazione tutto il caso che si è creato, ma guardando unicamente le sue opere d’arte il pittore è chiaramente talentuoso e per questo alcuni cittadini cinesi credono abbia tentato questa via, ovvero il mettere le foto dei dipinti sul web per un ulteriore rilancio sul mercato. Infatti si trovano dei pieghevoli anche in lingua inglese. A voi la riflessione, noi vi diamo le informazioni sulla nuova Cina di oggi, una Cina che usa il web e conosce il potenziale di amplificazione delle notizie.

016scandalo

017scandalo

018scandalo

019scandalo