Repubblica Cinese 1911-1949

0
120

1911 A maggio si tiene una manifestazione pe la protezione delle ferrovie nello Sichuan.

1912 Nasce la Repubblica Cinese sotto la spinta dei notabili locali e degli intellettuali. Il 18 febbraio Yuan Shikai costringe l’ultimo imperatore ad abdicare.

1913 Il Guomindang vince le elezioni ma Song Jiaoren viene assassinato.

1914 Yuan Shikai scioglie il parlamento.

1916 Yuan Shikai muore a giugno dopo aver perso il potere che ora viene conteso fra i suoi Signori della guerra.

1917 Duan Qirui nell’agosto interviene nel conflitto mondiale a fianco dell’Intesa.

1917-1918 Tra settembre e aprile Sun Yat-sen è a capo del governo rivoluzionario nel Guandong.

1919 Nel maggio si sviluppa il movimento in seguito alle decisioni della Conferenza della Pace di Versailles. Ad ottobre viene riorganizzato Guomindang e il secondo governo rivoluzionario presieduto dal generale Chen Jianming.

1920 Il 23 febbraio Sun Yat-sen torna a Canton con tre principi: Nazionalismo, Democrazia, principio del Benessere.

1925 Muore Sun Yat-sen.

1926 Nel marzo Jiang Jieshi ( Chiang Kai-shek) viene nominato comandante supremo dell’esercito e scatena l’offensiva contro il nord. In seguito rivolge la propria attenzione contro il comunisti che a Shanghai avevavno costituito una municipalità provvisoria. Jiang Jieshi stabilisce a Nanchino un proprio governo che si contrappone all’altro del Guomindang.

1927 Il primo agosto vengono espulsi dal governo del Guomindang i comunisti, i quali organizzano due insurrezioni, una a Nanchang, nel Jianxi e una nello Hunan organizzata da Mao Zedong. Entrambe falliscono e i superstiti fondano la prima base Rossa sui monti Jianggang.

1928 Jiang Jieshi ricomincia le operazioni militari contro il nord e occupa Pechino.

1931 Un gruppo di dirigenti comunisti, che apparteneva alla minoranza per il suo tipo di formazione culturale, pone fine alla fondazione della Repubblica Sovietica Cinese. Il Giappone occupa la Manciuria.

1932 Nel gennaio avviene un’aggressione Giapponese ai danni della Cina a Shanghai. Jiang Jieshi la ignora e continua a combattere i comunisti.

1935 In seguito alle campagne di annintamento di Jiang Jieshi, i comunisti intraprendono la Lunga Marcia.

1937 Nel luglio i Giapponesi occupano tutte le principali città della Corte. Il governo nazionalista abbandona il centro del suo potere.

1941 La guerra cino-giapponese è strategicamente risolta dagli Americani.

1949 Il primo ottobre Mao proclama a Pechino la fondazione della Repubblica Popolare Cinese.