Just One Look

0
75

Anche se il cinema di Hong Kong ha avuto un anno difficile nel 2002, film come Just One Look di Riley Ip continuano a riaffermare l’energia e il talento dell’industria cinematografica hongkonghese.

 

Just One Look – Yat luk che di Riley YIP (2002)

Durata:
101′
Origine:
Hong Kong
Soggetto:
Riley Yip
Sceneggiatura:
Riley Yip
Interpreti:
Shawn Yu, Gillian Chung, Wong You Nam, Andrea Choi, Charlene Choi, Anthony Wong Chau-Sang, Sam Lee, Eric Kot, Joe Cheung, Lee Fung, Suet Lam, Man-chat To, On Kiu Choi, You-Nam Wong, Shawn Yue, Jo Kuk, Vincent Kok, Chapman To, Shu Qi
Fotografia:
Chi Ying Chan

Sebbene chiaramente orientato verso gli adolescenti, con quattro giovani star nei ruoli principali, il film ha affascinato anche le platee più mature, toccate dai temi della crescita e della nostalgia, oltre che dall’omaggio reso al cinema. Ambientato sull’isola di Cheung Chau, Just One Look segue una coppia di adolescenti, Fan (Shawn Yu) e Fishball Ming (Wong You-nam), che crescono negli anni Settanta. Uno dei due sta meditando vendetta fin da quando suo padre è morto, negli anni Sessanta; entrambi si invaghiscono di due ragazze del posto (Charlene Choi e Gillian Chung). Attorno a questa cornice, gli autori fanno rivivere sullo schermo l’esperienza di un’intera comunità, dalla descrizione della rilassata vita di strada all’elenco delle tendenze dell’epoca. La presentazione del villaggio in cui è ambientato il film è impeccabile, e risulta molto convincente lo spaccato di una vita di allora quanto mai lontana dalla città affollata. L’elemento centrale di Cheung Chau è un cinema – un centro di aggregazione per la comunità dove i fan possono ammirare i loro favoriti sullo schermo, i ragazzini copiano le sinossi dei film per le loro lettere d’amore e i passanti si comprano un veloce spuntino davanti all’entrata. La prospettiva cinematografica vede anche i gangster e gli adolescenti del film impazzire per le arti marziali attraverso la visione dei film di kung fu; vengono inseriti brani di film degli anni Sessanta e Settanta; vengono create scene di film finti ispirati ai classici e interpretate dai giovani divi di Just One Look. I meravigliosi cartelloni dipinti a mano segnano non solo il cambiamento delle programmazioni cinematografiche, ma riflettono anche gli spostamenti di temi da una scena all’altra. Shawn Yu e Wong Yau-nam si rivelano abili interpreti nei ruoli principali, ben spalleggiati dalle famose cantanti Charlene Choi e Gillian Chung (che formano il gruppo pop delle Twins) nel ruolo dei loro oggetti d’amore. Anthony Wong dà vita al piacevole ruolo secondario di uno scalcagnato boss della malavita accusato da Fan dell’assassinio di suo padre.

Si ringrazia per la collaborazione il Far East Film Festival