Frugal game

0
47

I problemi economici di Hong Kong si riflettono in un reality show televisivo, nel film Frugal Game di Derek Chiu.

Frugal Game – Haan chin ga chuk
di Derek Chiu (2002)

Durata: 101′
Origine: Hong Kong
Produttore: Daniel Lam
Soggetto: Lee Biu Cheung, Fung Chi Keung
Sceneggiatura: Lee Biu Cheung, Fung Chi Keung
Fotografia: Tony Cheung
Interpreti: Eric Tsang , Carol ‘Do Do’ Cheng, Miriam Yeung Chin Wah, Eason Chan, Wayne Lai, Convoy Chan, Josie Ho, Ti Lung , Benny Li, Yiu Tak Shing, Woo Ying Man, Yiu-Cheung Lai
Musiche Originali: Sau Pok Chan

L’idea dello show è semplice: a due famiglie vengono dati 400 dollari di Hong Kong con i quali dovranno vivere per una settimana, sotto il costante controllo delle telecamere. La squadra che avrà più soldi al termine della settimana riceverà in premio la casa in cui vive. Protagonista del film è la “famiglia” Wai – composta da un padre divorziato (Eric Tsang), i suoi figli e l’ex collega Diana (Carol Cheng) che finge di essere sua moglie – contro un’altra squadra disponibile a tirare la cinghia e alle diete da fame. Uscito nel periodo in cui molti hongkonghesi temevano la pressione finanziaria e la disoccupazione crescente, Frugal Games condensa nella sceneggiatura diversi problemi scottanti. All’inizio il pubblico assiste ai cambiamenti nell’occupazione, prima che l’azione si sposti negli appartamenti del programma tv, che esibiscono sullo sfondo gigantografie di Hong Kong. Mentre i componenti della famiglia di disoccupati sono trattati malamente dalle autorità del programma, qua e là vengono introdotti commenti incoraggianti sul fatto che la gente di Hong Kong è in grado di superare le avversità, in modo da trasmettere un messaggio più ottimistico. La comicità in Frugal Games è quasi sempre esagerata, dal trucco stravagante dell’interprete Josie Ho agli effetti sonori umoristici e alla buffa colonna sonora. Anche se il film non riesce a mantenere il livello di commedia suggerito da questi elementi, il suo aspetto sociale lo contraddistingue, con i commenti spiritosi sui tempi sempre più difficili. Frugal Game vede il ritorno al cinema di Hong Kong di Carol Cheng, dopo diversi anni di lontananza. Cheng apre il film con un personaggio scostante duro da recitare, ma fa sì che il pubblico ci si affezioni durante il film. A mantenere l’interesse generale del pubblico ai botteghini ci sono i divi Miriam Yeung e Eason Chan, nei simpatici ruoli rispettivamente della figlia di Wai, Chin-wah, e del regista del programma televisivo, Hero. In un ruolo minore appare anche l’ex star del kung fu Ti Lung, che interpreta se stesso.

Si ringrazia per la collaborazione il Far East Film Festival