Neonato vittima di furto d’identità

0
61

24 Novembre 2007 – Un neonato di Taiwan è diventato uno dei segnalati sulla lista nera dei ricercati, dopo soli 40 giorni dalla sua nascita.

Da quello che riferisce la polizia, il piccolino, risulta colpevole di aver frodato somme da numerose carte di credito negli ultimi tre anni. Ma come è possibile tutto ciò?

I genitori del neonato, mentre stavano cercando di fare un deposito bancario per il bimbo, sono rimasti perplessi e sotto shock all’apprendere questa notizia.

La polizia dopo una serie di indagini crede di aver trovato il vero colpevole, un uomo di nome Wang, che avrebbe rubato il codice d’identità al neonato per fare le sue transazioni truffaldine. Le autorità daranno quindi al bambino un nuovo codice d’identificazione.

E’ da oltre un decennio che in Cina si creano casi di identità rubata e la maggior parte delle volte I derubati sono bambini.

Fonti: China Daily, Chinanews