Autorità confermano manifestazioni di monaci a Lhasa

0
86

13 marzo 2008 – Peacereporter - Le autorità cinesi hanno confermato oggi la notizia riguardante le manifestazioni che centinaia di monaci buddisti avrebbero organizzato nella capitale tibetana Lhasa nei giorni scorsi. Secondo un portavoce del ministero degli Esteri, la situazione sarebbe ora "stabilizzata". Secondo fonti locali, centinaia di monaci sarebbero stati arrestati in occasione di una marcia di protesta, organizzata per commemorare l'anniversario della rivolta di 49 anni fa contro il governo cinese, che controlla il Tibet dopo averlo invaso militarmente nel 1950. Il giorno successivo, altri monaci che chiedevano la liberazione dei loro compagni sarebbero stati dispersi con gas lacrimogeni.