Le torri della CCTV

0
128

2 Gennaio 2008 – Vanno avanti i lavori di costruzione delle due torri gemelle incrociate, situate accanto al ponte Guomao sul terzo anello stradale ad est di Pechino, che saranno il nuovo centro di potere e controllo dell’emittente ufficiale televisiva di stato China Central Television (CCTV) e del TVCC (Television Cultural Center).

La costruzione è diventata famosa a livello architettonico in tutto il mondo per il suo stile unico e innovativo.  Il Legal Mirror ha riferito che le due torri, nominate anche “Shake Hands”, disegnate dall’architetto olandese Rem Koolhaas e progettate dal giovane architetto tedesco, a capo della compagnia olandese OMA, Ole Scheeren, che si vocifera essere il ragazzo della star del cinema di Hong Kong Maggie Cheung, sono costate complessivamente circa 5 miliardi di RMB ( circa 500 milioni di Euro).

Il progetto, che ha vinto nel 2002 l’appalto bandito dal Beijing International Tendering Co., ricopre un’area di 550mila metri quadri, che prevedono oltre agli uffici televisivi, 14 mega store, alberghi, centri divertimento per visitatori, parchi e attività ricreative come teatri etc…, che si sviluppano in 230 metri d’altezza.

La struttura dell’edificio approvata nel 2004 ha ottenuto ufficializzazione dal governo cinese dopo 18 mesi, dopo una serie di preoccupazioni dovute all’investimento e a possibili congestioni di traffico dell’area circostante.

Verso la fine di dicembre 2007 i lavori hanno visto la fase d’incrocio delle due braccia delle torri gemelle, ed in questa occasione Wu, un’operaio del cantiere, orgoglioso ha riferito di aver scattato una foto da mostrare alla famiglia e agli amici. Un altro lavoratore dell’edificio, Zhao, invece si è mostrato molto più preoccupato per la solidità della struttura e della possibilità di un eventuale crollo poiché la visione delle due torri portanti che curvano a 90° sia dalle fondamenta che al vertice non lo rassicura.

Zhao Huayong, presidente della CCTV ha riferito durante una cerimonia per l’incontro delle braccia, che vedere la lavorazione dell’incrocio delle due torri gemelle è una vittoria della fase di costruzione dell’edificio.

Gli occhi dei media internazionali guardano con attenzione il processo di lavorazione dell’edifico, in quanto simbolo della crescita di una nuova immagine della Cina moderna.

Ma le critiche locali non mancano, vi sono i forti sostenitori che l’innovativo aspetto estetico stia causando un grandissimo abbondare di rifiuti nella zona dove vi è il cantiere edilizio delle torri gemelle CCTV.

Il termine della costruzione dell’edificio è previsto per il 2009

Fonti: CE CN, CRIEnglish, Xinhuanet

Foto: China.com.cn, Cnsphoto, People’s Daily, Xinhuanet – Xing Guangli