Campagna d’istruzione per promuovere la lettura

0
70

1 Gennaio 2008 – In una circolare giunta lo scorso lunedì, la Cina ha dichiarato che lancerà una campagna nazionale per incentivare la lettura dei libri in modo tale da migliorare le basi culturali ed etniche in tutto il paese.

La campagna è lanciata ed espressamente voluta dal China’s Publicity Department of the CPC Central Committee, dal General Administration of Press and Publications e dal Civilization Office of the Central Communist Party Committee.

Le fasi saranno tre ed avranno differenti temi che promuoveranno i vantaggi della lettura dei libri.

Verranno inoltre raccomandati alcuni libri ai lettori, attraverso trasmissioni radiofoniche e televisive, mensili e settimanali, quotidiani, siti internet e altri generi di tipoligie di messaggistica.

La prima fase sarà in coincidenza degli imminenti festeggiamenti dello Spring Festival di febbraio per le celebrazioni del Nuovo Anno Lunare Cinese, proprio per cogliere l’occasione di un’elevato numero di cittadini cinesi che faranno ritorno alle città d’origine. La campagna invita infatti a portare con sé un buon libro da leggere nel tempo libero e durante le lunghe attese del viaggio per il rientro in famiglia. Una campagna correlata alle Olimpiadi di Pechino 2008 sarà lanciata, in data da decidersi, dopo il “World Reading Day” del 23 aprile fino all’inizio dei Giochi Olimpici di agosto, in modo tale da promuovere la conoscenza olimpica nel paese.

Una terza parte, invece, farà parte della commemorazione dei 30 anni d’apertura della Cina, ciò riporterà alla luce articoli scritti concernenti il tema delle riforme. La pianificazione della promozione alle lettura era stata annunciata dal 2006 in contributo e supporto della Cina al World Reading Day.

Fonte: Xinhuanet