Rimborso per scambio di bambini

0
80

13 Dicembre 2007 – Un ospedale cinese ha ricevuto un’ingiunzione di 500mila RMB (circa 50mila Euro) da due famiglie poiché 21 anni fa aveva consegnato loro il bambino sbagliato.

Il Beijing Youth Daily ha riferito che Pan, una donna che aveva dato alla luce una coppia di gemelli, a Pechino nel 1986, ha visto nell’arco della crescita dei suoi figli un’accentuazione costante nelle differenze.

Uno è cresciuto 1,84 ma su una struttura ossea robusta, mentre l’altro magro e cagionevole di salute è 14 cm più basso.

Pan, dopo essersi sentita riferire dai compagni di classe del figli e dai vicini di un giovane uguale ed identico ad uno dei due ragazzi da lei cresciuti ha deciso di sottoporli ad un test. Il risultato ha dimostrato che solo uno dei due era suo figlio biologico.

Pan ha scoperto che l’altro figlio biologico era stato curato dalla famiglia Rao, che aveva avuto un maschietto nello stesso ospedale quattro giorni prima.

Dopo altri test che hanno confermato che vi ‘ stato un effettivo scambio di bambini, le due famiglie hanno deciso di denunciare l’ospedale.

Il tribunale ha considerato colpevole l’ospedale per la separazione dei neonati dalle famiglie d’appartenenza ed ha imposto un rimborso per danni emotivi.

Fonte: Chinadaily