Le cinesi di Beijing a spuntini di vermi

0
176

Il nuovo fashion culinario di Pechino sono gli insetti al vapore, le locuste e le cavallette fritte, le crisalidi dolci, ma nulla è stato così tanto apprezzato ed ha raggiunto un'immediata popolarità come i piatti a base di vermi.

Ms. Yang, un colletto bianco della capitale cinese, ha rivelato di aver superato recentemente il suo essere schizzinosa nel cibarsi di vermi. Sotto il suo consiglio anche molte della sue amiche e colleghe di lavoro hanno iniziato a degustare questo tipo di “manicaretto” non semplice all'approccio per tutti. Molte donne in carriera di Pechino negli ultimi mesi hanno iniziato infatti a sentirsi orgogliose nel mangiare vermi e e assaggire varie specialità a base di vermi nei ristoranti della capitale.

Una giovane donna ha rivelato al Beijing Evening News di essersi letteralmente innamorata al primo assaggio, è convinta inoltre che i vermi siano un'alimento completo, ottimo per la salute del corpo, che purifica in maniera particolare la pelle.

Yang ritiene che le leccornie di vermi più deliziose si trovino nei ristoranti di Sanlitun, riferisce che si sente molto bene quando si ciba con i vermi perché la rilassano e la fanno sentire più vicino alla natura, ha aggiunto anche che ha incontrato in questi ristoranti molte bellissime modelle cinesi, protagoniste delle catwalk della capitale, che hanno come lei la passione per i ristoranti con pietanze di vermi.

Ha raccontato ad un giornale di aver letto che molti giovani uomini della minoranza etnica degli Hani ritengono che i vermi siano il cibo ideale per le loro ragazze perché le rendono felici, per questo Yang crede che anche il suo ragazzo dovrebbe cibarla con manicaretti di vermi.

Molte minoranze etniche cinesi hanno specialità tradizionali della propria cucina a base di vermi che preparano in occasione dei festival. Molti ristoranti di Pechino, che preparano piatti della cucina dello Yunnan, hanno iniziato ad aggiungere nei propri menù piatti a base di vermi, infatti nello Yunnan, i ristoranti ambulanti notturni o shao kao, hanno spesso tra gli ingredienti per preparare i piatti anche un vassoio con dei paffuti e bianchi vermi.

Ma gli yunnanesi non si fanno così tante scorpacciate di vermi, come sembra avvenga ora nella capitale cinese, infatti un manager di uno dei ristoranti con specialità dello Yunnan a Beijing ha riferito ai media che nel suo locale vengono consumati ogni settimana circa 55 kg di insetti, che arrivano direttamente via aerea dallo Yunnan.

L'Institute of Nutrition and Food Science del Medical College di Kunming dalle ricerche svolte conferma che questi piatti contengono componenti nutritivi come proteine, amino acidi, vitamine e acidi grassi, per questo un dottore del Nutrition Department dell' Union Medical College Hospital di Beijing ha consigliato di non consumare in eccesso questo alimento poiché essendo i vermi per lo più fritti non sono propriamente idonei per una buona cura della salute.

Fonti Originali: Chinanews, CRIEnglish
Foto: Chinanews, CRIEnglish, ic.eastday.com