Halloween in Cina

0
135

1 Novembre 2007 – E’ ormai tradizione fissa anche in Cina festeggiare Halloween con feste gothic o creepy party in appartamenti, discoteche, bar, nightclub e strade. Se un tempo in Cina, come in Europa nei paesi non anglosassoni, questa festività era qualcosa di molto lontano e sconosciuto, ora è un vero e proprio must del calendario.

Negozi e mercati sono stati invasi e riempiti dai primi di ottobre dalla tematica Halloween: decorazioni per i locali e le case, costumi e gadgets di ogni tipo.

La Festa dei morti ha creato a Pechino un nuovo appuntamento fisso, dal 26 ottobre al 4 novembre, per la seconda volta alla Beijing Happy Valley (?????) vi è Happy Halloween. Il parco divertimenti della capitale cinese organizza attività, tra cui spettacoli serali (dalle 18:00 – 21:30), gratuiti per chi visita il parco durante il giorno o altrimenti al costo di 60 RMB (circa 6 Euro); parties in maschera; giochi d’avventura; performances musicali e dispensa doni ai visitatori.

Il biglietto d’ingresso del parco è di 160 RMB (circa 16 Euro). Il parco è raggiungibile con vari autobus: N°.31, 41 fino a Hongfengqiao Nan (????) oppure N°.674, 680, 687 fino a Beijing Huaqiaocheng ( ????? ).

Oltre nella Mainland cinese vi sono stati grossi festeggiamenti per Halloween ad Hong Kong, dove protagonisti della festa oltre agli adulti sono stati anche i bambini, che hanno girato in costume gridando “trick or treat” per Tsim Sha Tsui. La zona più mondana per i grandi è stata invece Lan Kwai Fong, dove si sono dirette orde di turisti che hanno festeggiato Halloween con abitanti dell’isola che oltre ai costumi più classici della festa dei morti, hanno voluto portare elementi ed abiti della cultura tradizionale cinese.

Fonti Originali: Beijing Time, Beijingtrip.com, Tom, Xinhua
Foto: Tom, Liu Lianfen – Xinhua