Imbarazzante slogan su T-shirt

0
49

Il Beijing Times ha riportato che NIKE ha offerto un risarcimento ad una donna cinese di Pechino, che si è trovata in una pubblica situazione d'imbarazzo a causa di una T-shirt del brand americano, comprata in un viaggio in occidente, con stampato uno slogan in inglese per lei sconosciuto con un tipico riferimento sessuale.

La quarantenne, che nel giornale viene identificata unicamente con il cognome Zhu, ha speso 115 RMB (circa 15,31 $ USA) per l'acquisto di questa T-shirt della Nike, che durante il suo viaggio in Europa in agosto, le era stata presentata dal commesso del negozio come il prodotto più venduto del momento.

Né il venditore, né Zhu, avevano realmente capito il vero significato della T-shirt:"I LIKE BEING ON TOP."

Durante il viaggio, giunta all'aeroporto di Roma, Zhu è stata invitata con insistenza da un professore del suo gruppo turistico, a cambiarsi maglietta, poiché la scritta risultava imbarazzante.

Non comprendendo poiché la sua T-shirt potesse essere causa di imbarazzo, Zhu ha chiesto delle esplicite spiegazioni, sentendosi dire così dal professore che “I LIKE BEING ON TOP" significa letteralmente“MI PIACE STARE SOPRA” ovvero “VOGLIO SESSO”.

Nonostante la maglietta inviti ad un riferimento sessuale, il professore ha preso con così tanto sdegno e vergogna questo slogan, che Zhu si è sentita profondamente imbarazzata. Ha realizzato solo allora il motivo di sorrisini maliziosi o strane occhiate nei suoi confronti.

La società americana ha riferito che la T-shirt è stata creata per sia per il mercato degli USA, l'Europa e l'Asia e non è capitata da nessuna parte che vi fossero lamentele da parte dei clienti, ma nonostante ciò NIKE ha deciso di dare ugualmente a Zhu il risarcimento richiesto.

Fonte: Shanghai Daily
http://www.asianoffbeat.com/default.asp?Display=963