Sun Yat-sen

0
39

(Sun Yìxian) – (1866 – 1925) – Nasce nel novembre del 1866 nel villaggio di Cuiheng, ora inglobato dalla città di Nanlang, nella prefettura di Zhongshan (un tempo Xiangshan; alla morte di Sun la prefettura ha cambiato nome in suo onore) nel Guangdong. Ha avuto un ruolo primario durante l’abbattimento della dinastia Qing e nella fondazione della Repubblica cinese. E’ stato un leader rivoluzionario ed un importante uomo di stato. Fondatore del Kuomintang, il partito nazionalista cinese, ha guidato la nazione come presidente provvisorio nel 1912 ed è stato il principale leader dal 1923 al 1925. Ha elaborato la dottrina dei Tre Principi del Popolo (1923), ispirato dalla formula di Lincoln “governo del popolo, dal popolo e per il popolo”. Si forma tra le Hawaii (presso alcune scuole cristiane) e ad Hong Kong. Nel 1892 si laurea in medicina presso lo Hong Kong College of Medicine for Chinese. L’ammirazione di Sun verso il moderno modello americano e la critica verso l’imperialismo britannico lo spingono a osteggiare apertamente la dinastia dei Qing. Nel 1894 forma la Società Xing Zhong il cui obiettivo principale era la prosperità della Cina e piattaforma per le future attività rivoluzionarie. L’anno successivo un suo complotto viene svelato ed è costretto a lasciare Hong Kong per un lungo esilio che lo porterà prima in Europa, poi negli Stati Uniti, in Canada e Giappone, alla ricerca di fondi per sovvenzionare la causa rivoluzionaria. In Giappone con il nome di Nakayama Sho, diventa il capo della cellula dissidente che sarebbe poi diventata Tongmenghui. Viene espulso dal Giappone e si rifugia negli States. Nel 1911, non appena la rivolta militare a Wuchang pone fine alla dinastia dei Qing, Sun rientra in patria. A dicembre viene eletto Presidente della Repubblica di Cina. Il 1912 viene stabilito come primo anno della neonata Repubblica.