Deng Xiaoping

Il "piccolo timoniere" fu una figura di primaria importanza della politica cinese del ventesimo secolo.

0
155

(Deng Xixian)- Nasce nell'agosto del 1902 e muore nel febbraio del 1997.

Rivoluzionario già dai tempi della Lunga Marcia, ha retto le redini della Cina dalla morte di Mao sino al 1997, traghettando il paese verso la modernizzazione. E' entrato nella Lega della Gioventù Socialista nel 1922 ed ha studiato a Mosca per alcuni mesi mel 1926. Come commissario politico di Liu Bocheng, ha organizzato molte importanti campagne militari durante la guerra con il Giappone e durante la Guerra Civile con il Kuomintang (Guomingdan). Sempre al fianco di Mao, quest'ultimo lo nominò Segretario Generale di Stato del PCC appena dopo la Rivoluzione. Durante la Rivoluzione Culturale cadde in disgrazia e fu anch'egli vittima delle Guardie Rosse. Nel 1974 si preparò a rientrare. Evitato un secondo declino nel 1976, riuscì a prendere il potere nello stesso anno. Ideatore della teoria di "Un paese, due sistemi" applicata ad Hong Kong è stato assoluto protagonista nel bene e nel male della storia della Cina degli ultimi trent'anni, dall'apertura agli Stati Uniti e al mondo occidentale al Massacro di Tiananmen. E' stato l'uomo dell'anno secondo la rivista Time nel 1978 e nel 1985.