L’ansia di far soldi spinge le donne cinesi nella criminalità

0
26

12 Marzo 2007 – La pressione di sopravvivenza, i sentimenti feriti e l’ignoranza della legge sono i tre fattori chiave principali che spingono le donne cinesi a scegliere una strada sbagliata. I

l People’s Procuratorate of Haidian District di Beijing ha riportato la scorsa settimana che molte donne criminali commettono solo crimini minori, altre volte sono forzate a diventare complici di crimini.

Per esempio, alcune donne criminali sono state catturate con le mani nel sacco mentre stavano cercando di vendere finti beni o rifilavano ricevute fasulle; la maggior parte di costoro è stata licenziata dal lavoro ed è tra i quaranta ed i cinquanta.

Il peso economico le spinge a dirigersi nella via della criminalità. Accanto ai crimini economici, vi sono poi anche molte altre donne che sono state arrestate ed incarcerate per insulti od infedeltà al marito.

Fonte: China Daily