Cover girl in Cina

0
30

La cantante cinese della mainland A Duo recentemente ha posato per la copertina di ” For Him Magazine “. 

Le ultime cover girl cinesi sono sempre state elogiate da Xinhua o altri media cinesi con gallerie che citavano fascino e bellezza delle giovani attrici o cantanti, ma la stessa sorte non è toccata alla Super Girl Shao Yuhan, che per le sue foto sensuali non solo è stata criticata dalla madre, ma messa al giudizio pubblico con una lettera che invita i genitori a sconsigliare alle figlie il mondo dello spettacolo.

A Duo
A Duo

Era uscito infatti ad ottobre sul Chongqing Times e per China Daily, una lettera e successivamente un articolo dove la madre di Shao Yuhan, divenuta nota al pubblico grazie alla competition “Super Girl”, la versione cinese di “American Idol”, criticava la figlia, ritenendo ridicola la sua decisione di posare per foto sexy in atteggiamento sensuale. Nonostante, molti vicini le avessero fatto i complimenti per la bellezza della figlia, la madre non riesciva ad accettare l’idea che delle immagini così provocanti della propria figlia potessero essere pubblicate sulla copertina di un magazine, ritenendo la decisione della giovane un gesto insolente. Il desiderio della genitrice è di avere una figlia normale che conduce una vita felice. Dopo l’accaduto si è pentita di aver lasciato partecipare la giovane alla trasmissione, poiché scondo la donna il mondo e l’industria dell’ entertainment sono sporchi ed in grado di far scivolare facilmente le più giovani nella via sbagliata. Si sente in colpa per non averle impedito la partecipazione allo show, anche se conscia che la figlia non l’avrebbe mai ascoltata.

La mamma di Shao, nella lettera metteva anche in dubbio la credibilità del magazine, chiedendosi se possa essere considerato un buon magazine anche se scatta solamente ed unicamente fotografie di ragazze che indossano poco o nulla. Crede, infatti, che molte ragazze sono persuase e vogliono posare per dei servizi fotografici cercando di soddisfare un desiderio di fama e popolarità, ma forse non sempre pensano alle conseguenze o ai desideri e sentimenti delle proprie madri.

La donna si preoccupa della possibilità che la figlia possa uscire scottata e distrutta da tale esperienza, poiché troppo giovane per decidere per se stessa. Spera che ne esca fuori e che faccia delle scelte migliori che le diano la possibilità di un futuro più roseo. Consiglia ai genitori di dissuadere i propri figli dall’intraprendere il percorso del mondo dello spettacolo, perché ritiene non sia possibile ritornare indietro se accade qualcosa di male, poiché la generazione nata negli anni ’80 in Cina è cresciuta con differenti aspirazioni ed ideali, rispetto ai propri genitori, che si sentono per molti settori fuori dalla comprensione dei propri figli.

Shao ha dichiarato, successivamente, che forse ha iniziato troppo presto ed ha osato più del dovuto, ma ha ritenuto opportuno confermare che non vi era nulla di serio ed alcuna idea continuativa di posare per il magazine, ma che è apprezzabile e dignitoso posare, finché un magazine mantiene una figura rispettabile ed accettabile.
Quando ha visto per la prima volta il design, lo ha ritenuto passabile, ma quando ha visto le foto ha pensato che era un po’ scoperta. Sapere che sua madre si sia arrabbiata le dispiace.

Il magazine, da parte sua conferma che le foto sono state discusse ed accettate da entrambe le parti, ma specificando anche che il main target a cui è indirizzata la rivista è prettamente maschile e quindi per questo la scelta del design è per lo più di questo genere.

La comunicazione mediatica in Cina ha le stesse regole occidentali ed i genitori cinesi, hanno le stesse preoccupazioni verso le proprie figlie degli altri di tutto il mondo, su i contatti con il mondo dello spettacolo e sulle possibili ripercussioni, ma le giovani che vogliono intraprendere questa carriera, spesso hanno le stesse determinazioni o cadono in compromessi proposti dalla macchina dello spettacolo.

E’ chiaro che avvertire i figli delle possibili delusioni o scottature sia doveroso, ma alla fine è altrettanto chiaro che, con figli maggiorenni, l’ultima decisione spetta a loro e che non sempre lo scotto pubblico è il miglior modo per far capire la propria posizione di genitori o desideri. Invece di scoraggiare e voler remare contro è più fruttuoso cercare il dialogo, comprendere il perché i figli vogliono intraprendere una strada più che un’altra e, anche se la scelta non fosse consona alle idee dei genitori e cercare di non lasciarli mai soli. Più che il mondo dello spettacolo sono le famiglie che devono evitare di abbandonare a priori i figli perché scelgono una via da esse non contemplata.

La madre di Shao ha lanciato un secchio d’acqua gelida sul mondo e l’industria dell’entertainment, ma è doveroso che dopo tali parole, sostenga la figlia, appoggiandola anche nelle scelte che per lei sono discutibili.

Fonti Originali: China Daily, Guo Qiang