Restituite a Pechino 7500 biciclette rubate

0
56

22 gennaio 2007 – Il Beijing Municipal Public Security Bureau è riuscito a restituire ai proprietari della capitale cinese 7500 biciclette rubate.

Sabato pomeriggio davanti al Beijing Exhibition Center 1000 bici e biciclette elettriche, ognuna con numero di serie e distretto, aspettavano il ricongiungimento con i padroni ed in meno di cinque minuti tutti i mezzi sono stati reclamati e portati via dai legittimi proprietari.

Poiché la maggior parte delle biciclette erano state modificate o smontate dai ladri, per non renderle più riconoscibili, la polizia aveva messo online un sito per offrire un servizio di riparazione. Sono state successivamente rimesse nelle condizioni originarie e pulite.

Nell’ultimo periodo il Beijing Municipal Public Security Bureau è riuscito a recuperare 7500 biciclette rubate in 35 luoghi differenti in giro per la capitale. Migliaia di cittadini cinesi di Pechino nella scorsa settimana si sono mossi per riprendersi la propria bici rubata ed ogni proprietario all’appuntamento ha mostrato non solo i fogli delle denuncia di furto o smarrimento, ma anche lettere di commozione per l’apprezzamento dell’ottimo servizio svolto dalla polizia.

E’ la prima volta che un ufficio del governo cinese è riuscito a rifondare e restituire un numero così grande di oggetti ai cittadini cinesi. Un poliziotto ha riferito che i proprietari hanno ricevuto la notifica di ritrovamento, poiché nelle denunce avevano rilasciato numerose informazioni, come tipo, targa e licenza, colore originale o foto.

All’epoca di Ladri di Biciclette o Beijing Bicycle , un servizio del genere non vi era, speriamo continui così!

Fonti: chinanews- CRIEnglish
Foto: thefirst.cn