Grandma Van Gogh espone ad Hong Kong per beneficienza

0
90

17 gennaio 2007 – Chang Xiufeng, settantatrenne nota come “Grandma Vincent van Gogh”, poiché, senza aver fatto nessun corso di pittura professionale, disegna paesaggi di campagna vivacemente colorati, ha deciso di donare 100 dei suoi dipinti per raccogliere dei fondi durante una mostra di sensibilizzazione e carità ad Hong Kong.

Xinhua riferisce che per decisione della donna, cinese della mainland, tutti gli incassi provenienti dall’esibizione saranno donati ad un programma di carità atto alla riparazione e ricostruzione degli edifici scolastici nelle aree di montagna della mainland.

Chang Xiufeng proviene dalla provincia dello Henan, dove ha abitato fino al 2003 per poi muoversi verso Guangzhou per stare con il figlio.

La donna che non sa né leggere né scrivere, ha iniziato a disegnare per raccontare alla nipotina come fosse un biancospino, così si è servita dei colori della piccola per dare vita ai suoi racconti. Ha scoperto così di essere in grado di disegnare con spontaneità tutti i paesaggi e le scene di vita nelle campagne, pur non avendo mai avendolo mai fatto prima.

Il cambiamento ed il rapporto d’affetto con la nipote hanno spinto l’anziana tre anni fa ad accostarsi ai colori e alla sua nuova e personale forma di espressione.

Alcuni artisti hanno detto che i suoi dipinti sono modesti, ma d’impatto; sono semplici, puri e toccano per freschezza colori e tratto, per questo alcuni hanno visto delle somiglianze nei lavori del grande Vincent van Gogh (1853-1890). Il figlio, sorpreso del talento della madre, ha deciso di postare i disegni e diffondere la storia sul blog di Sina.com e subito la donna è diventata nota come “Grandma van Gogh”, poiché in un solo mese le sue opere sono state viste da più di 80000 utenti, da tutte le parti della Cina.

Ora che abita con il figlio, sentendo molto il peso della grande città e delle sue strade, preferisce trascorrere il suo tempo a casa e dipingere, ma quando esce in genere si sente sorpresa e confusa dal fatto che le persone la riconoscano in qualità di Van Gogh Grandmother ed è stato proprio dalla gente che ha appreso che il nuovo nome di battesimo è legato ad uno più importanti e talentuoso pittore olandese.

L’anziana continua a comportarsi con modestia e non riesce a credere che il blog con le sue opere possa aver ottenuto così tante visite crede che non vi possano essere più di 40 persone che spalleggiano e leggono il suo blog.

Chang Xiufeng, dopo il successo riscosso online con le sue opere nei website cinesi, si sta preparando a pubblicare un libro dove sarà possibile apprezzarle una per una.

I colori e gli acquerelli sono diventati i migliori amici della donna che ha dipinto più di 100 opere negli ultimi tre anni. Famous France-based photographer

Persino Klavdij Sluban, noto fotografo francese, possiede un’opera di Chang, Guava Tree, poiché ritiene che l’anziana sia come lui, non usa uno strumento per dipingere, ma apre il suo cuore.