Certificato perso: non si può annullare il matrimonio

0
107

29 dicembre 2006 - Huang, una donna di Xi'an, capitale della provincia dello Shaanxi, non può più divorziare dal marito perché ha perso il certificato di matrimonio. Il marito si rifiuta di aiutarla ad ottenerne uno nuovo.

Huang, che vive nel distretto Lintong , ha sposato Li nel 1999, ma già dal 2004 era intenzionata a chiedere il divorzio.

La donna ha detto di aver perso il certificato di matrimonio e di essere disperata poiché suo marito le ha voltato le spalle e negato l'aiuto perché si è arrabbiato quando ha saputo che lei ne aveva bisogno per richiedere il divorzio. Per di più l'ufficio di registrazione ha perso il file dal computer.

Inoltre racconta che non sono state scattate né foto né preparata una vera e propria cerimonia poiché non avevano i soldi  per permettersela. Quindi non ha prove dell'avvenuto matrimonio per chiedere un certificato di divorzio.

L' ufficio locale di registrazione si rifiuta di dare a Huang il documento richiesto, le hanno risposto più volte che per ottenerlo dinuovo deve fare richiesta congiunta con il marito, ma lui non ci pensa nemmeno. (Che sia complice della duplice scomparsa del certificato ?)

La legge cinese richiede esplicitamente che per ottenere un certificato di matrimonio è necessario che la domanda venga formulata da entrambi i componenti della coppia. Ma se non risulta da nessuna parte che Huang è sposata con Li, neppure L' ufficio registri ha una documentazione in archivio e non vi è alcuna prova, perché divorziare se non vi sono prove legali della loro unione ? E' come se per la legge cinese non fossero neppure sposati, cosa fare in questo caso ?