Locali di tendenza in Cina

0
252

Love, fight, cry, toilet, jail, AIDS, naked sushi and cloning ... l'evoluzione dei bar e dei ristoranti in Cina e Taiwan. Alcuni perché e domande su queste realtà alternative degli ultimi anni.

Alcuni perché e domande su queste realtà alternative degli ultimi anni.

Fonti: Beijing Times - Chinabroadcast - Chinadaily - English.Eastda - East Morning Post - Reuters - Xinhua - Liu Jiang & Cao Yang - Shanghai Delta - Shanghai Star - Taipei Times-William Ide - Zhen Xueyuan - Wikipedia

Foto: CinaOggi

Una volta andare al bar con gli amici, oltre ad essere un momento di relax e divertimento, sottintendeva la possibilità di incontrare qualcuno con cui poter magari far nascere un'avventura romantica o una storia d'amore importante. Negli ultimi trent'anni un po' in tutto il mondo il sottinteso è divenuto qualcosa di esplicito in bar, locali notturni e discoteche, non solo per la fascia in età da matrimonio, ma anche per gli adolescenti. Si sono susseguite le aperture di bar con servizio di telefonia interna per permettere ai clienti di dialogare e conoscersi, club a tesseramento e discoteche hanno iniziato a fornire numeretti per stimolare i frequentatori a guardarsi scegliersi ed inviarsi messaggi, insomma molti bar e locali si sono dichiarati a tutti gli effetti un luogo per cercare e trovare l'anima gemella.

Il mondo comunica, si scambia le informazioni, la comunicazione è così veloce che alcune volte si può dialogare anche senza farlo, ovviamente come è accaduto in occidente anche in Cina è nato questo genere di bar dove si forma il gioco delle coppie: il Bailingtan Bar di Pechino è un locale che offre i suoi servigi a uomini e donne single dai ventisette ai trentotto anni.

Il trentaduenne Wei Ping, dichiarava lo scorso dicembre di recarsi al Bailingtan Bar, nelle prime ore della serata, circa ogni giorno dopo il lavoro. Non andava lì solo per rilassarsi ma per cercare qualcosa di più importante: la donna della sua vita. Lavora a Pechino per una IT company ed è molto impegnato con il lavoro. Spiegava di avere poche occasioni di incontrare persone al di fuori dei colleghi, per questo motivo non è ancora riuscito a trovare una compagna, benché, i suoi genitori e amici abbiano organizzato per lui incontri ed appuntamenti. Diceva di sentirsi confuso, poiché le donne conosciute, con una formazione culturale elevata ed una buona posizione lavorativa hanno presentato aspettative poco realistiche: qualcuno che garantisca un'entrata maggiore della loro, avventura e molto di più. Il locale offre a lui, come a tutti i clienti, la possibilità di scambiarsi informazioni personali e partecipare a svariati giochi d'intrattenimento.

Li Jingming, il padrone del bar, l'anno scorso dichiarava che il numero degli iscritti, che avevano rilasciato le loro informazioni personali, si aggirava sopra i 3000 single, e che il locale aveva contribuito alla formazione di coppie, di cui tredici successivamente unite in matrimonio. Secondo lui in tutto ciò vi è un paradosso: una società come quella cinese che negli ultimi anni è notevolmente migliorata e si è aperta, ha giovani più timidi o troppo esigenti o più chiusi.

Secondo lui, impiegano più tempo per trovare qualcuno ed allo stesso tempo non mantengono i contatti che iniziano, per questo, un locale come il suo bar è il luogo migliore per curare ed approfondire i contatti, anche perché tutti i clienti sono alla ricerca della stessa cosa.

Una volta erano i genitori che si occupavano di aiutare i figli a sposarsi, decidendo anticipatamente per loro oppure organizzando degli incontri. Ma nell'ultima decade in Cina vi sono stati così tanti cambiamenti economici e politici, che hanno determinato anche esigenze diverse e nuove modalità nel creare una famiglia. Uno dei problemi della ricerca del giusto partner è la mancanza di tempo, dopo una lunga giornata lavorativa, non sempre i nuovi giovani hanno pazienza e modo di incontrarsi ed approfondire una reciproca conoscenza. La maggiore libertà, i canali e le possibilità di scelta, in continuo aumento, invece di semplificare ed agevolare complicano la formazione delle coppie.

Molti giovani si dichiarano immediatamente a qualcuno che conoscono da meno tempo della durata di un programma televisivo; altri preferiscono andare al "Bachelors' Club" per un'amore a prima vista; altri navigano in internet alla ricerca di affinità o elementi di compatibilità. Ad ogni modo nella vita di tutti i giorni hanno notevoli difficoltà nel trovare l'amore. Per questo ritorna in scena la figura del combina appuntamenti.

Yin Ling, frequentava saltuariamente il Bailingtan Bar, poiché in fase di approfondimento di conoscenza con un ragazzo francese. Crede che gli occidentali abbiano degli standard di vita più alti e che per questo possano essere maggiormente da prendersi in considerazione come possibili partners.

Li Sha, laureatasi a venticinque anni ed editor di una casa editrice di Pechino, poiché ancora in casa con i genitori è divenuta frequentatrice del Bailingtan single’s club. Li riferiva che avere una società più aperta contemporaneamente dà adito a delle perdite, poiché vi sono più relazioni, non vi è mai abbastanza tempo per fissare degli appuntamenti, dal momento che quasi tutti subiscono numerose pressioni dal lavoro e dalla vita. Come lei la maggior parte dei suoi compagni del liceo e dell'università non hanno tempo per frequentare qualcuno. Li aggiungeva di non voler trovare qualcuno solo per sposarsi, ma di incontrare una persona che veda le cose come le vede lei, in tutte le situazioni che potranno vivere assieme.

Il crescente numero di singles in età da matrimonio ha attirato l'attenzione mondiale. Una ricerca del Centro di Investigazione Sociale del China Youth Daily ha mostrato che un 58,6%, dei campioni che hanno risposto, indica di avere poche opportunità di trovare degli amici ed è la principale ragione che li porta alla scelta di rimanere single. Intorno al 45.1%, dei sondati, che devono rinunciare alle alte aspettative, un 27.1% ribadisce anche che è il lavoro a impedire la costruzione di relazioni sociali e di amicizia. Il Shanghai’s Population Development Report, riportava nel 2004 che il 73.59 % delle persone con un alto livello distruzione si sposava in un'età avanzata rispetto ai dati dell'anno precedente. Le statistiche riportavano che vi erano più di 1 milione di single, intorno ai trent'anni, tra Beijing e Shanghai.

Yang Xiong, presidente del Youth and Juvenile Research Institute dell'Accademia di Scienze Sociali di Shanghai, ha studiato i criteri più comunemente usati per scegliere un partner negli ultimi 25 anni. Specificava che le persone in Cina oggi, pensano molto più al raggiungimento di un'importante posizione finanziaria che cercare qualcuno con cui unirsi in matrimonio. Nel 1994, lo status economico ha superato il livello di formazione perciò ora vi è una rosa per determinare la scelta: livello di scolarizzazione, posizione attuale e background della famiglia. Queste qualità alzano la ricerca e le qualità, ma il fattore che negli ultimi 25 anni è diventato il principale ed è anche il predominante è la posizione finanziaria.

Yuan Yue, fondatore e presidente del Horizon Research, diceva che i giovani che vivono nelle grandi città sono isolati e isolano romanticamente il proprio punto di vista, hanno tantissimo da lavorare e solo amici-compagni di studio, ma pochissime opportunità di trovare un'amore o di sposarsi.

Wu Qinghua, sociologo, ribadiva che la difficoltà nel trovare un partner riflette il cambiamento della società cinese. Le caratteristiche della nuova società sono presenti in grandi città come Pechino e Shanghai, dove vi sono più divisioni di specializzazione. Di conseguenza la gente è obbligata dalle proprie mansioni lavorative a rinunciare alla stretta di rapporti d'amicizia. Wu, spiegava che sembra che le persone si conoscano di più, ma in verità sono vicine solo a poche di queste. Da ciò risulta che molti cinesi per sceglier qualcuno devono fissare degli incontri o rivolgersi ad un'agenzia d' appuntamenti.

Un genitore cerca sempre la giusta figura per la propria figlia o il proprio figlio. Alcuni, in ansia, si scambiano informazioni sui reciproci figli singles, questo fenomeno è aumentato di media in città come Pechino nei parchi Zhongshan e Zizhuyuan. Il Marriage Consultation Centre, della Federazione Donne della Municipalità di Pechino, nell'agosto 2004 aveva organizzato un raduno, il quale aveva attratto più di 700 genitori che stavano cercando un partner per i propri figli. Le storie d'amore online, che fino a qualche anno fa facevano alzare un sopracciglio, ora sono viste bene da un numero crescente di giovani. Un'indagine ai giovani del Guangzhou ha dimostrato che il 15,6% di quelli che hanno risposto ritengono che la ricerca di un partner online è accettabile. Alcuni preferiscono rimanere single.

Nella Cina di oggi sta anche esplodendo l'individualismo: molti vedono semplicemente la vita da single come la vita più semplice. Sha Qing, un'insegnante universitaria di 37 anni, dice di sentire di non farcela a sposarsi. Pensa che per due persone con forti personalità e troppe aspettative sia impossibile affrontare i problemi e le difficoltà quotidiane, dover cambiare la propria direzione per soddisfare qualcun altro, genera un tipo di amore che subirà fortemente una svalutazione. Tutte le persone, secondo lui, ora possono scegliere qualsiasi stile di vita vogliano. L'amore per lui è qualcosa di dolce, ma non il matrimonio.

Le donne cinesi vanno con il passo cauto se debbono pensare ad un uomo da sposare, specialmente le donne con un'importante posizione hanno paura di finire a fare le casalinghe con figli e doversi occupare di mariti e suoceri. Altri timori sono il dover affrontare un divorzio, unica via di salvezza da un matrimonio sbagliato, che nonostante sia considerato lecito ed è d'uso comune, ha ancora una retro considerazione di scelta ignobile per molti cinesi. Ad ogni modo la scelta del matrimonio in Cina oggi è più che mai una presa di posizione e decisione che è primariamente in mano alle donne.

La componente genitori, nel matrimonio cinese, è una costante importante, poiché viene da questi atteso come un momento fondamentale della vita dei figli. Se poi il figlio è uno solo può creare, in alcune madri un fattore di forte preoccupazione quando questi supera i vent'anni ed ha un lavoro ben pagato che occupa interamente il suo tempo. Si sono creati così luoghi di ritrovo per genitori che vogliono scambiare informazioni e ottenerne, in modo tale da aiutare i propri figli. Sempre più popolare è il gioco del database, che consiste nel riunirsi per circa otto minuti per archiviare informazioni sui propi figli singles, una moda che prende sempre più piede in città come Qingdao nella provincia dello Shandong.

Non è la prima volta che nella società cinese si scontrino “Amore contro Carriera”, nei primi anni ottanta infatti, milioni di giovani uomini e donne erano rifluiti in città dopo aver trascorso un decennio nelle campagne durante la Rivoluzione Culturale. Tutti lontano ed al di sopra della media dell'età matrimoniale. Farli sposare divenne la missione dell'intera nazione – il Segretariato del CPC Central Committee organizzò anche un meeting nel 1984 per discutere il dà farsi con gli over trenta. Ma anche se il caso è ritornato, le circostanze sono differenti. Wu Xiuping, vice segretario del China Marriage and Family Society, nota che paragonando le due situazioni, quella contemporanea presenta giovani con una formazione migliore, comporta nei giovani dei livelli e questi non si aspettano che il governo debba interferire con i propri affari personali.

Wang Jie, ricercatore del Tianjin Academy of Social Sciences, crede che la difficoltà che incontrano i giovani cinesi nel corteggiamento del giorno d'oggi riflettano in molteplici vie la sofferenza causata da un'irregolare e rapida trasformazione della società in Cina dell'ultima decade. Quando la società cinese era prevalentemente una società agricola vi erano poche o nessuna differenza tra le persone istruite o quelle con uno status economico. E allo stesso tempo vi era anche una prospettiva maggiore di possibili partners, poiché le comunità erano più chiuse e si conoscevano meglio. Ulteriormente, i matrimoni combinati erano visti come un'alleanza importante per le produzioni, finché gli effetti non sono divenuti ingestibili. Wu Xiuping notava che oggi i lavori reperibili sul mercato fruttuosi e competitivi obbligano i giovani a terminare la scolarizzazione (come in tutto il mondo) ed a seguire un ulteriore training, che oltre all'impegno comporta anni di preparazione prima di ottenere un buon lavoro. Rinunciano quindi al periodo più bello e migliore della propria vita, corteggiamento e matrimonio: non traggono benefici né psicologicamente né fisicamente.

La proporzione di donne e uomini non sposati in Cina oggi è concentrata nei colletti bianchi. Nonostante le donne acquistino posizioni economiche e sociali sempre più importanti, rimangono legate alla vecchia tradizione e credono di dove sposare un uomo “forte” e “più potente” quindi si chiudono in un vicolo di scelte, non prendendo in considerazione altre qualità. Si pongono una pressione sociale che in realtà era un qualcosa che era stato imposto dal sesso opposto, una regola che era stata voluta in passato dagli uomini per pianificare la formazione di una famiglia.

Arrivano così ad autoconvincersi che la propria carriera ha più valore e che debba essere messa sopra ogni cosa, perciò un matrimonio che non vale una casa, un attivo conto in banca non sarà mai un matrimonio felice: come minimo requisito un uomo deve offrire queste garanzie. Ovviamente se le donne sono ai vertici e non vi è nessuno più alto di loro, si condannano da sole alla solitudine per non voler guardare in altre direzioni o usare altri metri di misura e scelta. Pensare principalmente al lato economico ha danneggiato molte potenziali coppie di sposi cinesi, poiché hanno rinunciato, non comprendendo che il matrimonio principalmente è una condivisione e una scelta d'amore, non un contratto aziendale.

Ma i genitori non si arrendono e continuano a trovarsi in luoghi per scambiarsi informazioni e continuano a combinare gli appuntamenti. Pure Li Jingming è ottimista ed è convinto che dopo una breve attesa all'angolo i suoi clienti troveranno la propria metà, la cosa più importante è che l'angolo non sia mai vuoto.