FORSE NON TUTTI SANNO CHE…

0
111

Viaggiando non si smette mai di imparare, viaggiando in Cina non si smette mai di ignorare.

Atterro a Singapore, timbro, passo, vado in città. Giorno dopo atterro a Hong Kong, timbro, visto 90 giorni, passo, vado in città.

Agenzia per i visti cinesi: compilo il modulo, metto la mia bella fototessera, tutto è pronto, come ogni volta. Questa volta chiedo solo un visto turistico di un mese perché tanto a Dicembre mi scade il passaporto e fra 10 giorni sono già in Italia. La signora automatizzata guarda il passaporto e mi dice “not possibile, at least 6 months your passport, you have to go to the ambassy”. GELO. La signora automatizzata si rivolge già al prossimo cliente. Io resto al gelo, ma non voglio temere.

Chiamo immediatamente il consolato di Hong Kong, il robot consolare mi dice l’indirizzo, corro all’indirizzo ICBC Tower, 32° piano, Garden Road, Central.

Eh sì, è la cruda verità: con un passaporto valido almeno per 6 mesi non si entra in Cina. Cazzo, ma come mai non l’avevo mai sentito da nessuno? Sono 5 anni che viaggio in Cina (cfr la durata di un passaporto)!. Niente da fare, bisogna rinnovarlo.

La signora Renata in consolato è molto cordiale, ma mi dice che serve il nullaosta dalla … QUESTURA DI BRESCIA…!!! Penso alla questura di Brescia e al girotondo di telefonate prima che ti passino l’ufficio, penso all’efficienza della burocrazia, penso al mio amico che “l’ultima volta lui l’ha aspettato 10 giorni il nullaosta”. GELO.

Ho un figlio, bellissimo.

Siccome ho un figlio, perché mi venga rilasciato il passaporto, la mia compagna deve mandare la fotocopia del suo documento di identità via fax al consolato, accompagnato da quest’altro documento:

 

Alla cortese attenzione del Consolato Generale d’Italia Hong Kong

Oggetto: RILASCIO PASSAPORTO DEL SIG. GRASSELLI FABIO

EVENTUALI ASSENSI DELL’ALTRO GENITORE

La sottoscritta:

Cognome: TERRAROLI Nome: MARTINA

Nata a: BRESCIA il 14/10/1985

dà l’assenso al rilascio del passaporto in favore del genitore suindicato.

Firma leggibile della dichiarante

………………………………….

Data…………………………………..

Si informa che i dati personali raccolti verranno trattati secondo le modalità di cui all’art. 11 del D.L. del 30 Giugno 2003, n.196. Codice in materia di protezione dei dati personali.

Mobilito tutti: fidanzata, manda fax, entro mezz’ora! Papà, fai irruzione in questura! Consolato, chiamali, quelli della questura, ti prego, una e-mail non basta.

Tutti rispettano le direttive:

il giorno dopo ho il passaporto rinnovato, corro in Cina, riesco a rispettare gli appuntamenti di lavoro.

Conclusioni:

-ricordatevi di dare un’occhiata alla scadenza del passaporto
-il consolato di Hong Kong è efficiente
-anche la questura in Italia può essere spronata
-evviva i padri.

20 ottobre 2006