Grande momento per i film europei al Festival Internazionale del Film di Shanghai

0
55

Il 25 giugno si è tenuta la cerimonia di chiusura del nono Festival Internazionale del Film di Shanghai, dove i film europei sono stati grandi protagonisti mentre un solo film cinese è stato premiato. Sul tappeto rosso quest'anno si sono visti sfilare l'attrice francese Catherine Deneuve, l'attore americano Edward Norton, il regista francese Luc Besson et il regista cinese Chen Kaige. Il premio per il miglior attore e per la migliore attrice sono andati rispettivamente a Olivier Gourmet e a Els Dottermans entrambi di nazionalità belga. Benché non siano certo dei novellini questi due attori rimangono ingiustamente poco conosciuti al di là dell'Europa. Nel film francese "Sauf le respect que je vous dois" (Burn Out) di Fabienne Godet, Olivier Gourmet interpreta il ruolo di un uomo comune i cui principi vengono rimessi in discussione da un tragico avvenimento. Nel film belga "Dennis Van Rita" (Love Belongs To Everyone) di Hilde Van Mieghem, Els Dottermans interpreta invece il ruolo di una madre coraggio che si batte per il futuro del proprio figlio uscito di prigione. E' la prima volta che questi due premi vengono assegnati a degli attori stranieri. Fabienne Godet ha ricevuto il premio per la migliore regia e Hugo Van Laere, lo sceneggiatore di Dennis Van Rita, ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura. Il premio per il migliore film è stato assegnato al film tedesco "Four minutes" di Chris Kraus. Il solo film cinese a distinguersi è stato "The forest Ranger" di Qi Jian che ha vinto il premio speciale della giuria. In questa edizione per la prima volta è stato assegnato anche un premio alla carriera che è andato all'attrice francese Catherine Deneuve che ha recitato in più di 80 film. L'attrice ha ricevuto il premio dalle mani di un'altra donna, Qin Yi, celebre artista cinese. L'incontro sulla scena di queste artiste affermate ha conferito a questo premio un importante significato storico.

Fonte: China.org.cn 2006/06/26