Le lavoratrici che emigrano in altre regioni della Cina hanno insufficiente copertura medica

0
106

2 gennaio 2006 - Una ricerca nazionale ha rilevato che solo il 36,4% delle impiegate emigrate ha più di 90 giorni di congedo per maternità.

L'indagine, condotta da All-China Women's Federation nel 2006, mostra anche che solo il 12,8% delle impiegate ha le spese ospedaliere coperte completamente quando devono partorire nella città dove lavorano.

Delle compagnie che danno la possibilità di avere il congedo per maternità, il 14,4% dichiara di dare l'intera paga, il 21,1% paga solo parte dello stipendio alle neo-mamme, circa il 64% delle impiegate emigrante quindi non riceve nulla nel periodo di congedo per maternità.

La ricerca mostra che il 68,2% delle donne che provengono dalle aree rurali 62,3% delle lavoratrici emigrate sono sottoposte a degli esami prenatale, notevolmente più di quelle coperte.