Banda di assassini arrestata

0
39

Kunming – 15 giugno – 13 ragazze hanno subito violenza e sono state assassinate dopo essere state attirate dalla proposta di un lavoro altamente retribuito; i loro corpi sono stati trovati negli appartamenti affittati dagli assassini. E’ accaduto nello Yunnan nel distretto di Guandu a Kunming, ed ora i tre colpevoli della truffa e degli omicidi, due uomini ed una donna, accusati anche di aver derubato le loro vittime di 18.000 $ ed oggetti personali, sono stati finalmente arrestati. Il tutto era partito da Pechino, dove i due uomini della banda, Fan Jianmin e Fan Dayong, agganciava le giovani in alcuni hotels della capitale, promettendo loro un lavoro migliore e più retribuito a Kunming, capoluogo dello Yunnan a sud occidente della Cina. Il piano ben organizzato, vedeva poi protagonista una ragazza di 23 anni, An Yuhua, la quale per fare in modo che le giovani si fidassero totalmente della falsa proposta lavorativa, affermava di essere una nuova assunta.