Chiusa una frontiera russa con la Cina

0
66

Vladivostok 6 maggio - Il responsabile dell'ispezione epidemiologica federale per i trasporti aerei e marittimi, ha annunciato che dopo la scoperta di un uomo con i sintomi simili a quelli della sars a Blagovechtchensk, la regione russa, ha chiuso le sue frontiere con la Cina. Solo ai cittadini russi sarà permesso rientrare in Russia e a quelli cinesi che ritornano in Cina. Le autorità sanitarie riferiscono di aver identificato e isolato altre quattro persone con sospetti sintomi di polmonite killer, le quali avevano trascorso una permanenza in un hotel dove vi erano immigrati cinesi. In forma di precauzione l’albergo è stato chiuso.