206 le vittime della sars: 16.436 cittadini di Pechino in quarantena

0
53

Pechino 6 maggio - Sono ormai già 16.436 gli abitanti di Pechino in quarantena per prevenire il possibile contagio di sars poiché moltissimi abitanti sono stati in ravvicinato contatto con casi di persone già ufficialmente diagnosticate come portatori della polmonite atipica. 5.666 persone hanno già terminato il loro periodo di stretta osservazione e di isolamento, ma 16.436 non hanno portato a compimento neppure metà del periodo. Gli abitanti a rischio sono stati designati in sei località di contenimento per l’infezione e sono già previste quattro nuove aree di contenimento. Ma le persone che non hanno avuto problemi con la sars, loro malgrado, si sono viste ugualmente coinvolte dalla polmonite killer, poiché più di cento abitanti di due villaggi, nelle province del Zhejiang, Cina orientale, e dell'Henan,Cina centrale, hanno attaccato gli uffici governativi nel distretto di Yuhuan (Zhejiang), i quali intendono usare alcuni dormitori del luogo come centri di ricovero per gli infetti. Gli scontri hanno registrato decine di feriti e la polizia locale si è vista costretta ad arrestare una quindicina di persone. Incidenti anche a Linzhou, nell'Henan, dove sono state arrestate tredici persone.