Anche la Cina subisce a causa dei furti in Iraq

0
131

Pechino - 13 aprile - La sede diplomatica cinese a Baghdad è stata saccheggiata in questo periodo turbolento e disastroso della guerra del golfo. Il governo molto preoccupato per l’accaduto ha chiesto all’America di farsi garante e vigile della sorveglianza. Le immagine del vandalismo, saccheggio e sciacallaggine che hanno terribilmente preso piede in Iraq hanno raggiunto la Cina, che si mette in una posizione di profonda critica per questa ondata che reputa anarchica.