Un medico denuncia le autorità cinesi di Pechino

0
32

Pechino - 9 aprile - Le autorità cinesi sono state accusate da un medico militare. Secondo Jiang Yanyong, queste nasconderebbero le reali cifre sulla diffusione del virus della Sars, o polmonite atipica, a Pechino. In una lettera a giornali internazionali sostiene che 6 persone sono già morte in un ospedale militare, ed i ricoverati sarebbero stati ben piu' di 60. Le autorità, continuano a confermare che nella capitale ci sono stati solo 19 casi di infezione e 4 decessi, tra cui, ricordiamo un finlandese.