A Shanghai si discute sulla crisi nucleare

0
62

Shanghai - 4 aprile - Il consigliere sudcoreano per la sicurezza nazionale, Ra Jong-yil, è giunto a Shanghai per trovare un compromesso diplomatico che consenta di risolvere quanto prima la crisi sorta a causa delle ambizioni nucleari della Corea del Nord. Ra ha fissato vari appuntamenti con alti ufficiali del ministero cinese degli Esteri ed anche con personaggi che gestiscono le relazioni pubbliche del Partito comunista. Shi Yinhong, professore di Relazioni Internazionali alla People's University sostiene che l’arrivo del diplomatico sudcoreano confermi il fatto che Corea del Sud e Cina non siano ancora riuscite a trovare un comune accordo per la risoluzione della crisi nucleare nordcoreana. Proprio il primo aprile la tensione causata da questo problema si è maggiormente riscaldata poiché un altro missile a corta gittata è stato lanciato nel Mar Giallo dalla Corea del Nord. Usa, Cina, Giappone, Russia e Corea del Sud devono al più presto trovare una strategia che li unisca dal momento che dimostrano tutti interessi comuni.