La Cina richiede più tempo per le ispezioni dell'ONU

0
43

Pechino - 28 gennaio - La Cina negli ultimi due giorni ha ribadito fermamente che le ispezioni in Iraq da parte degli ispettori dell'ONU devono andare avanti. Il concetto è stato ripetuto più volte negli ultimi giorni, dalle telefonate del presidente Jiang Zemin con Chirac, alle dichiarazione dell'ambasciatore cinese all'ONU Wang Yingfan fino a ieri, quando in occasione del rapporto rilasciato dai capi degli ispettori Hans Blix e Mohamed el Baradei, la portavoce del ministero degli Esteri di Pechino ha detto che bisogna dare un'altra possibilità alla pace. La Cina dunque cercherà di soddisfare le richieste degli ispettori che hanno chiesto più tempo.